venerdì 9 settembre 2011

Fashion disaster night out

Il giorno dopo.
Ieri sono stata alla fashion night, mi ero preparata il percorso ideale ed un elenco di negozi in cui non potevo non andare.
Alle 9.45 esausta, sono tornata a casa.
(piccolo riassunto della serata)

Sono stata da Alberto Guardiani dove volevo comprare un paio di scarpe, alla Rinascente per dare un' occhiata al reparto Lingerie, da Hermes per prendere la brochure, da Pinko ( solo perchè c'erano la Pina e Diego), da Luciano Padovan sempre per la missione scarpe e da Tiffany per ritirare un bracciale. 

Sono rimasta un po' delusa perchè nell' atteggiamente della gente non ho trovato nulla di Fashion. Correre da una parte all' altra solo per bere un bicchiere di vino o mangiare un finger food non è una cosa chic. Entrare nei negozi con in mano bicchieroni di red bull & co rischiando di macchiare oltre che la gente tutt' intorno (troppa) anche i capi esposti non è chic.. in più dall' inizio di via Sant' Andrea a Tiffany credo di averci messo mezz' ora. é possibile? 
Alcune pagine della brochure di Hermes..




Le spille di Pinko con La Pina e Diego, in omaggio con l' acquisto della maglietta della VFNO

Stupende!!!




In ricordo dei vecchi tempi..
L.O.V.E