giovedì 10 marzo 2011

Levi's for Glamour.



Non potevo farmi scappare l' occasione di un nuovo shooting per Glamour. Questa volta per Levi's.
Ho trovato l' indicazione dell' evento sia sul giornale, che mi arriva a casa ogni mese, sia sul sito Levi's http://eu.levi.com/it_IT/shop/cms/customFitting.

Mi sono accreditata sul sito semplicemente inserendo i miei dati e quelli di Emanuela, una cara amica a cui ho chiesto di partecipare con me. In realtà per il set bisognava essere in tre e così siamo state affiancate da una terza ragazza molto carina e in sintonia con il nostro stile, Martina.
Sono appena tornata a casa, ancora con i capelli e il trucco di questa mattina. L' appuntamento era fissato alle 12, e appena entrata in negozio il commesso simpatico e stilossissimo mi chiede: 
Giulia?
Si, molto piacere.
Sul set le ragazze in posa del turno precedente e tutt' intorno i ragazzi della Levi's, le ragazze di Glamour, il fotografo (che avevo già conosciuto ad altri eventi) e la truccatrice con l' hair stylist. Tutti pronti.
Prima di ogni cosa hanno preso le nostre misure per capire quale modello di jeans avrebbe fatto al caso nostro.
La collezione utilizza una metodologia rivoluzionaria basata sulle forme e non sul tradizionale sistema di taglie. La collezione Levi's Curve ID nasce nel l' Agosto 2010 in seguito ad una ricerca che ha analizzato oltre 60.000 scansioni corporee e ascoltato donne di tutte le taglie e forme e di tutto il mondo.

Ci hanno misurato il giro vita e i giro fianchi e in base alle proporzioni ci hanno assegnato la tipologia di jeans adatto. In camerino, affiancate da Valentina, stylist di Glamour, ci siamo cambiate e aggiustate secondo lo stile che più ci piaceva. Rock per Emanuela e '50 per me. Semplicemente splendide.

Le forme femminili vengono divise in 3 tipologie:
  • Slight Curve. Definisce il punto vita e accentua le curve.
  • Demi Curve. Ristabilisce le proporzioni senza fasciare i fianchi.
  • Bolde Curve. Scivola sulle curve naturali.
Subito dopo siamo passate sotto le mani esperte di Martina la make-up artist che ha accentuato la mia riga di eyeliner e colorato le labbra di rosso (in tinta con smalto e camicia) e ripassato il trucco di Manu sull'  azzurro.  L' hair stylist più tardi,  ha spettinato i due codini bassi di Manu e ha creato su di me due "banane".
Sul set aiutate dal fotografo Fabio, abbiamo dato il meglio di noi. Moltissimi scatti alcuni dei quali andranno sul sito di Style.it e forse altri sul numero di Glamour di Maggio.

Questa è l' unica foto pubblicabile. Ecco la mia pettinatura,  semplicemente fantastica. E non potete capire con quale facilità mi è stata fatta. Io ci metto le ore quando provo.