martedì 1 febbraio 2011

IDENTITA' GOLOSE Milano

Poster all' ingresso di Identità Golose con alcuni chef.

Ieri ultimo giorno di un grande evento, seguito da moltissime persone che ha portato in città grandi chef ed espositori di altissimo livello.
Ho visitato identità golose il primo giorno, nonostante il blocco del traffico che ogni anno si ripresenta puntuale, alle 11 del mattino l' affluenza era tanta tra facce famose e giornalisti e anche pubblico pagante interessato ma questo non ci impedito di fare un bel giretto tra tutti gli espositori con tranquillità. I numerosi espositori davano assaggi graditissimi nonostante l'ora che avrebbe di gran lunga suggerito una colazione, con cortesia e spiegazioni curate dei loro prodotti.

La ditta Melandri Gaudenzi ha lasciato la parola allo chef Fabrizio Mantovani che ha interpretato le loro farine di cereali e legumi in tre piatti differenti. Passata di ceci con castagne grattuggiate e coppa di sanpa croccante, fondente di cannellini e patate con cappellotto romagnolo e zucca kube, pasta e fagioli lamon shake (omaggio a Davide Scabin).


Lo chef Mantovani durate la preparazione dei suoi piatti.
Il piatto che ho assaggiato: Passata di ceci con castagne presentata in una ciotolina nera.

Un altro Chef chiamato ad interpretare dei prodotti è stato Corrado Assenza. Lo chef durate la preparazione del piatto.
Nello stand Molino Quaglia condiviso con Castellani ha proposto ricette basate sull' uso della farina Petra proponendo i nondolci sottozero: gelato con sfoglia piccante di Petra9, spaghetto di Petra3 con gelato fresco dell' orto, panino gelato di Petra5 e gelato di pane con Petra9.

Questi sono gli spaghetti con gelato dell' orto.

Sono riuscita anche ad assaggiare anche i prodotti della ditta Dok dall' Alva.
I loro prosciutti con stagionatura 24 mesi e 36 mesi erano a dir poco deliziosi.


Rimanendo sempre in tema di salumi devo citare la ditta Antica corte Pallavicina dove ho assaggiato il Culatello e lo Strolghino, salame fatto con culatello.

Allo stand della regione ospite di quest' anno troviamo il Piemonte.Lo chef Christian Milone della trattoria Zappatori di Pinerolo (che io conosco bene :) ) presenta i Plin All' olio di Pinerolo e una rivisitazione della Panna Cotta alle nocciole d' Alba.

Allo stand Scholtès, produttore di elettrodomestici di alta gamma e partner tecnico della manifestazione, Moreno Cedroni ha presentato la sua personale interpretazione di un esclusivo menù ispirato ad Ernest Hemingway, di cui proprio quest' anno si celebra il 50mo anniversario dalla scomparsa, proponendo speciali ricette eocative dei periodi più significativi della vita di Hemingway.
Io non sono riuscita ad assaggiare questi piatti ma leggendo in giro è stato davvero un grande successo che ha entusiasmato anche la stampa.

Fantastici caffè serviti con il cucchiaino che non rompe la schiuma e ottimi coni gelato con gelato al caffè sono stati serviti allo stand Lavazza.
Qui sotto invece alla ricerca di assaggiare una birra Moretti tra le sei tipologie che venivano servite : la classica, Baffo d' Oro, Doppio Malto, La Rossa, Zero e Grand Cru.



Identità Golose non delude mai.
Ringrazio i miei amici accompagnatori e soprattutto assaggiatori.