martedì 28 settembre 2010

Taste of Milano

Ne parlano tutti, ora tocca a me.
Taste of Milano, un' iniziativa che personalmente approvo alla grande. L' idea di incontrare grandi chef e mangiare a poco prezzo dei loro assaggi immersi nel verde è geniale. Questa, che si è conclusa Domenica, è stata la prima edizione ed è logico che ci siano delle cose da migliorare o cambiare per il futuro ma ci sono tutti i buoni propositi e delle belle idee di base.

12 Chef ognuno con 3 assaggi che costavano dai 4 ai 6 ducati(euro).
Qui alcune fotografie dei piatti che ho mangiato.


ALICE RISTORANTE_mousse di cioccolato con cuore di liquirizia, salsa allo zafferano e aceto balsamico. Ne ho mangiati almeno 6. Molto gustoso l' abbinamento cioccolato/zafferano. La liquirizia si è sentita poco.


CRACCO_semifreddo di mascarpone all'anice e fichi.


D'O_ivoire cremosa, biscotto allo zafferano fave di cacao e sale a scaglie.


FINGER'S_rolls selection four season 4 uramaki, astici con uova e pesce volante, anguilla e mango, salmon grill e cream cheese, tempura di gamberi e avocado.


IL LUOGO DI AIMO E NADIA_tortelli di grano bruciato con melanzane burrata e cicale di mare. Buono, si sente poco la cicala di mare che penso fosse nel ripieno ma ci si aspetta che ne arrivino 2 di ravioli invece è uno solo.


OSAKA_sformato di riso per sushi al sesamo e pepe giapponese.


OSAKA_pesce fritto e verdure grigliate di stagione in gelatina di brodo dashi.


RISTORANTE BIANCA_parmigiana bianca, flan di melanzane, consomè di pomodoro e spuma di mozzarella di bufala.


RISTORANTE BIANCA_cubet negà (variazione del rustin negà).


RISTORANTE BIANCA_ghiacciato d'anguria mandorle feta e aceto balsamico. Faceva freddino per gustarsi un dolce del genere.


RISTORANTE SADLER_foglie di tonno rosso di Carloforte in salsa tonnata, fiori di cappero e crostini di pane. Mangiato da palato esperto mi viene riferito che al 99% il tonno non è di Carloforte, ma è buono.


RISTORANTE SADLER_stecco di riso giallo alla milanese croccante con salsa all' ossobuco. Ci si aspetta uno stecco vero e proprio invece arrivano dei rotolini ripieni di riso. Buono.


RISTORANTE SAVINI_polipo arrosto con crema di patate tartufate e insalatina di germogli e limone. I pezzetti di polipo erano un po' troppo grossi per essere mangiati in piedi e senza coltello.


RISTORANTE SAVINI_maccaron al bible gum. Premetto che io adoro i dolci e in modo particolare i maccaron(a Parigi ne ho mangiati di ogni gusto) ma questo è fin troppo dolce e lascia in gola un senso di "polvere" non so se mi spiego.


THE PARK RESTAURANT_rigatoni trafilati al bronzo con carbonara di mare.


THE PARK RESTAURANT_cubotto al cioccolato bianco e zenzero. Peccato che il cioccolato non sia bianco come viene detto nella giuda del Taste ma nero. Buonissimo.


TRUSSARDI ALLA SCALA_raviolo di stinco di vitello con consommè al lemongrass. Un bel piattino di consommè caldo è stato l' ideale. Buonissimo e il lemongrass si sentiva benissimo al profumo e al gusto.


TRUSSARDI ALLA SCALA_insalata liquida con sfera di baccalà al nero.

Una manifestazione che, alla prima edizione, ha già fatto grandi numeri. Un gran successo per tutti.